Definizioni di zenith, nadir, e azimuth

Occhi puntati al cielo
Rispondi
Avatar utente
stefano86k
Amministratore
Messaggi: 2444
Iscritto il: mar 20 mag 2008, 12:41

Definizioni di zenith, nadir, e azimuth

Messaggio da stefano86k » mer 11 mag 2016, 16:22

Lo Zenit, anche detto Zenith, è l'intersezione della perpendicolare all'orizzonte passante per l'osservatore con l'emisfero celeste visibile ed è quindi il punto sopra la testa dell'osservatore. Il punto diametralmente opposto è detto Nadir. Zenit e Nadir sono i poli dell'orizzonte.

Immagine


L'azimut (o azimuth) è la distanza angolare di un punto dalla direzione del Nord, al punto in cui la perpendicolare calata di un punto (stella) incontra l' orizzonte, calcolata muovendosi in senso orario. È un termine usato prevalentemente in astronomia e in aeronautica e deriva dall'arabo as-samt (la direzione) o dal suo plurale as-sumut (le direzioni).
Convenzionalmente, il Nord ha azimut pari a 0 gradi, l'Est azimut pari a 90 gradi, il Sud a 180 gradi e l'Ovest a 270 gradi. L'azimut copre pertanto la gamma di angoli da 0° incluso a 360° esclusi.

Immagine


Rispondi